Wednesday, March 21, 2018

N. 63: P. Magrini & C. Onnis

G. it. Ent., 15 (63): 1-14
March 2018

Due nuove Typhloreicheia Holdhaus, 1924
della Sardegna centrale, campionate in ambiente ipogeo,
e definizione di due nuovi gruppi di specie
 (Coleoptera, Carabidae, Scaritinae)

di

P. MAGRINI * & C. ONNIS **

* Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze, Sezione di Zoologia “La Specola”, Via Romana 17, I-50125 Firenze FI, ITALY. Indirizzo privato: Via Gianfilippo Braccini 7, I-50141 Firenze FI, ITALY. E-mail: duvalius@paolomagrini.it
** Via XXV Aprile 1C, I-09040 Maracalagonis CA, ITALY. E-mail: sardulus.carlo@gmail.com

Riassunto - Nel presente contributo vengono descritti e illustrati due nuovi taxa sardi delle regioni storiche del Sarcidano e della Barbagia di Seulo: Typhloreicheia dewaelei n. sp., campionata in una grotta presso Isili (CA) e Typhloreicheia nivis n. sp., raccolta in una piccola cavità del Monte Arcuerì presso Seui (OG). La prima si differenzia dalle specie già note per una diversa conformazione di edeago e lamella copulatrice, ben evidente nelle iconografie del testo, mentre per quanto riguarda la morfologia esterna sono caratteristiche le elitre strette e a lati paralleli, con denticolazione marginale piccola e molto estesa, ed altri caratteri, che permettono di attribuire questo taxon ad un nuovo gruppo di specie, che qui denominiamo “gruppo parallela”, dal nome della prima specie descritta con queste caratteristiche: T. parallela (Holdhaus, 1924). La seconda si caratterizza principalmente per avere un edeago singolare, con apice molto sottile, conico e fortemente flesso verso il basso (in visione laterale) e una lamella copulatrice molto semplice, costituita da una larga lamina ad apice arrotondato, assai diversa da quella delle altre specie note; relativamente alla morfologia esterna, i tegumenti sono molto chiari in tutti gli esemplari esaminati, il pronoto è particolarmente arrotondato, la doccia elitrale è larga e denticolata fino all’apice, le strie elitrali sono in alcuni punti molto sfumate e mal evidenziabili. Tutti i caratteri insieme citati ci inducono a formare per questo taxon un nuovo gruppo di specie, il “gruppo nivis”, di cui esso è per ora l'unico rappresentante.

Abstract - Two new Typhloreicheia Holdhaus, 1924 from central Sardinia, collected in hypogean environment, and definition of two new species groups (Coleoptera, Carabidae, Scaritinae) - Two new Sardinian species from Sarcidano (a cave near Isili, CA) and Barbagia Seulo (a cavity of Mount Arcuerì, near Seui, OG), respectively, Typhloreicheia dewaelei n. sp. and Typhloreicheia nivis n. sp., are described and illustrated. The former is easily distinguished from the already known species for the shape of the aedeagus and its copulatory lamella, the narrow and parallel-sided elytra with numerous small marginal denticles, and other characteristics, which allow to attribute it to a new group of species, that we name the "parallela group", after the first species with these characteristics described: T. parallela (Holdhaus, 1924). The latter is singular for its aedeagus with very narrow, conic, downward bent apex, and very simple copulatory lamella made of a wide lamina with rounded apex; further, integuments are very light, the pronotum is particularly rounded, the elytral marginal groove is wide with denticles up to the apex, elytral striae somewhere vanish; also for this taxon, which presents such characteristics all together, we suggest the creation of a new group of species, the "nivis group", at present monospecific.